Teatri di Sanseverino: presentata la stagione “Aperti per Ferie”

aperti-ferie1Cinquanta “alzate di sipario” terranno “Aperti per Ferie” i Teatri di Sanseverino nell’estate 2014. La “rassegna della bella stagione” è stata presentata dal direttore artistico, Francesco Rapaccioni, nella sala del Consiglio del Municipio settempedano alla presenza, fra gli altri, del sindaco Cesare Martini, dell’assessore alle Politiche Giovanili, Simone Vitturini, del presidente della Commissione comunale Cultura, Romina Cherubini, del consigliere comunale e vice presidente della Comunità Montana, Sabrina Piantoni, del presidente della Pro Loco, Andrea Stortini, di quello del Cai, Stefano Tartuferi, del presidente dell’Archeoclub, Marcello Muzzi. “Con le aperture estive – sottolinea Rapaccioni – nella stagione teatrale di quest’anno totalizziamo quasi 150 appuntamenti, lo stesso numero di un teatro quale il San Carlo di Napoli, soltanto per fare un confronto. Fra aprile e luglio, questa è una delle novità, oltre al Feronia, all’Italia e al San Paolo, porteremo gli spettacoli anche in altri luoghi inusuali ma altrettanto suggestivi come il carcere mandamentale e, novità delle novità, il parco archeologico di Septempeda. Rilevanti, poi, le nuove produzioni: spettacoli originali mai allestiti e che non saranno replicati al di fuori della città perché concepiti per i luoghi specifici in cui sono ambientati. Oltre al “Concerto per la Repubblica” (teatro Feronia, 2 giugno) e al “Concerto a San Giovanni” (chiesa di San Giovanni, 23 giugno), occasioni uniche, imperdibili e irripetibili sono “Il mare visto da lontano” (15 giugno – altopiano di Serripola), “Ora d’aria” (27 luglio – carcere mandamentale) e “Lettere a Lucilio” (28 luglio – parco archeologico di Septempeda, terme romane), tutti con ingresso gratuito. Particolarmente prestigiose le nuove collaborazioni di questa edizione. Per la prima volta il Touring Club Italiano ha concesso il proprio patrocinio per le nostre produzioni e ne curerà la diffusione, a livello nazionale, riconoscendone il valore rilevante per il territorio. E sempre per la prima volta la città di San Severino Marche entra nel circuito regionale Tau dei  Teatri Antichi Uniti. Nel parco di Septempeda si terranno serate a ingresso gratuito nell’ambito della stagione che si svolge in spazi archeologici delle Marche: in tali serate (28-31 luglio) il nostro parco, uno dei sette nella Regione e uno dei due nella Provincia, sarà isola pedonale per favorire gli spostamenti ciclopedonali e una più ampia fruizione, libera e guidata, degli scavi. Da una nuova collaborazione con la sezione cittadina del Cai, il Club Alpino Italiano, si concretizza poi un’iniziativa di assoluta novità: una lettura con musiche sull’altopiano di Serripola con la vista impareggiabile su Adriatico, Conero e Sibillini. I Teatri di Sanseverino collaboreranno con la Pro loco per la “Fiera del Libro per Ragazzi” (2-7 aprile) con una serie di eventi che si svolgeranno sia nei teatri cittadini che nel chiostro di San Domenico. Sempre nutrita, infine, la serie di appuntamenti in occasione della Notte dei Musei (17 maggio), anticipata il venerdì da un film e seguita la domenica dall’incontro sulle Filippine. Il sabato dei festeggiamenti due appuntamenti sul tema dell’ambiente con la presentazione della pubblicazione “I castelli di San Severino” di Marcello Muzzi e una riflessione su un futuro migliore con Roberto Borsa, dipendente dell’Asi, l’Agenzia Spaziale Italiana, presso il museo archeologico in città alta, poi un divertente concerto swing al Feronia e la lettura del “Piccolo principe” all’Italia. Infine si completano i due seguitissimi progetti scolastici: “Scuole a teatro”,  riservato agli istituti superiori, e “Teatro Vietato ai Maggiori”, riservato all’Istituto comprensivo, con la conferenza di Francesco Micheli (7 aprile, due turni al Feronia per la prima volta aperti alle scuole superiori dei paesi vicini come Cingoli e altri) e lo spettacolo “Piano” riservato alle scuole materne (dal 6 all’8 maggio sei turni nel Feronia rovesciato). Siamo particolarmente orgogliosi – conclude il direttore artistico Rapaccioni – della partecipazione di numerose associazioni e imprese del territorio e soprattutto dello spazio per i giovani talenti di San Severino”.

Contenuto inserito il 26/03/2014

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità