Un protocollo per attività pubblica utilità dei richiedenti protezione

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha sottoscritto nei giorni scorsi presso la Prefettura di Macerata, alla presenza del Prefetto, del Questore, dei comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza; il Protocollo d’intesa sulle attività volontarie e di pubblica utilità dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale al fine di favorire l’integrazione nel tessuto locale dei migranti ma anche la formazione di una coscienza civica di partecipazione alla vita della comunità. “In conformità con quanto previsto dal Piano nazionale d’Integrazione dei titolari di protezione internazionale – sottolinea il primo cittadino settempedano – abbiamo deciso di avviare un primo progetto, realizzato su base esclusivamente volontaria, finalizzato alla tutela del decoro urbano”. L’intesa intende favorire la reciproca conoscenza tra cittadini italiani e stranieri, mediante un graduale inserimento di questi ultimi nella realtà umana, sociale ed istituzionale del territorio che li ospita. Nel Maceratese il Protocollo è stato già sottoscritto dai Comuni di Macerata, Montecassiano, Potenza Picena, Recanati e Treia.

Contenuto inserito il 12/06/2018

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità