2 Giugno, cerimonia “ridotta” per la Festa della Repubblica causa emergenza Covid

Una cerimonia “ridotta”, a causa delle misure anticontagio e delle regole imposte dall’emergenza sanitaria da Covid-19, ma toccante come sempre. L’Inno di Mameli ha scandito i pochi minuti delle celebrazioni con le quali il Comune di San Severino Marche, rappresentato dal sindaco Rosa Piermattei, dal presidente del Consiglio, Sandro Granata, e dai componenti la Giunta settempedana, ha voluto ricordare il 2 Giugno, Festa della Repubblica. Senza la presenza di pubblico e con un numero di autorità contingentate, la manifestazione si è tenuta sotto il palazzo del Municipio alla presenza del Gonfalone comunale.

Contenuto inserito il 03/06/2020

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità