Capodanno “Astra90”, la cantante Corona e i Double Dee tra gli ospiti sul palco

Svelati i nomi dei protagonisti di “Astra90”, il viaggio negli anni 90 che animerà la notte più lunga dell’anno al palasport comunale “Albino Ciarapica” di San Severino Marche nell’ambito degli eventi di Natale e Capodanno programmati dall’Amministrazione comunale di San Severino Marche, in collaborazione con le associazioni sportive settempedane e con la Pro Loco.

L’evento del 31 dicembre, affidato agli Inventori di Divertimento e alla regia e alla direzione artistica di Daniele Mari che sarà coadiuvato da Isolani Spettacoli, accoglierà diverse guest star tra cui Corona, la cantante e attrice che ha fatto ballare e divertire intere generazioni. Corona si esibirà con le sue hit, tra cui l’indimenticabile “The Rythm of the night” e la gettonatissima “Baby baby” e tanti altri brani del suo ricchissimo repertorio. Al suo fianco un’altra bomba: i Double Dee con Davide Domenella e Danny Losito e il loro successo senza tempo “Found love”. Saranno loro ad animare un dj set che andrà avanti per tutta la notte coinvolgendo giovani e adulti. Il Capodanno al palaCiarapica, infatti, è pensato per far divertire tutti, famiglie comprese, a chilometri zero e in assoluta sicurezza.

“I super artisti ospiti – racconta il regista dell’appuntamento, Daniele Mari – saranno contornati dal nuovissimo super spettacolo anni 90 dei Mas Flow, “90 MANIA” che sta raggiungendo enormi consensi anche fuori dalla nostra regione. Il tutto verrà presentato in diretta anche su Multiradio”.

Ingresso libero per ragazzi e ragazze fino a 12 anni. Il palasport comunale “Albino Ciarapica” per la notte del 31 dicembre sarà addobbato e trasformato in una super discoteca Anni 90. Info sull’appuntamento targato “Astra 90” al numero di telefono 3339551838.

Contenuto inserito il 13/12/2019

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità