Imu terreni agricoli, nuovo decreto del Governo cancella definitivamente l’obbligo di pagamento

Il Comune di San Severino Marche rientra fra i 3.500 Comuni d’Italia considerati dall’Istat “totalmente montani” in cui non sarà dovuta l’Imu in base al Decreto legge n.4 del 24 gennaio 2015. A renderlo noto l’Ufficio Tributi cui molti cittadini, in questi giorni, si sono rivolti per chiedere informazioni dopo la serie di proroghe decise dal Governo. “Grazie a una serie di interventi da parte delle Amministrazioni locali, dell’Anci nazionale e regionale, delle associazioni di categoria – sottolinea il sindaco, Cesare Martini – alla fine siamo riusciti a spuntarla. Il Consiglio dei Ministri finalmente ha adottato i nuovi attesi criteri prevedendo esenzioni che non penalizzano più i terreni montani e le aree interne dove è veramente difficile tirare avanti certe attività che, invece, sono veramente importanti e presidio unico e insostituibile del territorio. In base a un confusionario decreto del novembre dello scorso anno quello di San Severino Marche rientrava nell’elenco dei Comuni italiani, elenco pubblicato dall’Istat, dove l’Imu era dovuta essendo la casa comunale collocata a un’altitudine di 235 metri. Grazie al nuovo decreto del 24 gennaio 2015 avente ad oggetto “Misure urgenti in materia di esenzione Imu”, decreto entrato in vigore il medesimo giorno, è stato però cancellato l’obbligo di pagamento”.

Contenuto inserito il 28/01/2015

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità