Stazione settempedana premiata dall’Association Europeenne des Cheminots

Il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha ritirato il riconoscimento Euroferr di Aec Italia, Association Europeenne des Cheminots, in occasione dell’iniziativa “Una nuova primavera per le stazioni umbre e marchigiane” ospitata, con la collaborazione dell’Associazione Utenti del Trasporto Pubblico, dell’Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio e della Pro Loco Cartiere Casale Caselle, al teatro Talia di Gualdo Tadino.

A consegnare il riconoscimento al primo cittadino settempedano, insieme a un gagliardetto andato alle amministrazioni più collaborative, il presidente dell’Aec, Fabio Ceccato. Presente alla cerimonia anche il presidente del Consiglio comunale di San Severino Marche, Sandro Granata.

Come noto la rete ferroviaria italiana si estende per circa 20mila chilometri e comprende impianti classificati come stazioni e fermate. Escludendo quelli che fanno capo alle grandi città, l’Association Europeenne des Cheminots, ha puntato ad individuare gli impianti che, seppure meno noti ai più, presentano alcune valenze di tipo storico, turistico, archeologico o ambientale. In totale sono state selezionate 100 stazioni in Italia tra cui quella di San Severino Marche.

Scopo del premio Euroferr, spiegano gli organizzatori, è quello di far conoscere le peculiarità di queste stazioni. La consegna dell’attestato d’onore al sindaco Piermattei intende dare alla stazione cittadina l’importanza europea che essa stessa merita.

Contenuto inserito il 28/06/2022

Informazioni

Nome della tabella
Autore Daniele Pallotta - Ufficio Stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità